alchemiaverde.it
in Herbis Salus

Dove sono

Il Comune dove abito, Val di Nizza, è un comune di circa 700 abitanti della Provincia di Pavia. Si trova nell'alta collina dell'Oltrepò Pavese, nella valle del torrente Nizza, affluente dello Staffora.

 

“Dunque, ecco il motivo per cui devi imparare l’Alchimia, che porta pure il nome di Spagiria e che insegna l’arte di separare il falso dal vero. Così è la luce della Natura”
Paracelso 1493-1541

strisciacasaponte
Il luogo dove vivo e lavoro

La storia del territorio di Val di Nizza si incentra sull'antico castello di Oramala, una delle più importanti fortezze dei Malaspina. Da Varzi, che dista da me circa 10 km, si snoda fino al mar ligure la " via del sale" anticamente percorsa da mercanti, mercenari, briganti e pellegrini. È un itinerario alla scoperta delle diverse realtà locali e di una natura incontaminata che propongo spesso nei miei corsi ed escursioni .

sole e luna

Un luogo suggestivo al quale sono particolarmente legato è l’Eremo di Sant’Alberto di Butrio. Sant’Alberto, forse del casato dei Malaspina, nel 1030 venne ad abitare in solitudine nella vicina valletta del Borrione in una grotta ove tuttora vi è una piccola cappelletta a Lui dedicata. Il marchese di Casasco (Malaspina), in segno di riconoscenza per avergli guarito uno dei propri figli, gli edificò una chiesa dedicata alla Madonna in cui Sant’Alberto ed i suoi seguaci eremiti potessero celebrare i divini uffizi.

glicinesctriscia
Dal mio giardino

Dopo la morte di Sant’Alberto, l’eremo crebbe tanto da divenire un centro spirituale di una vastissima zona, ospitando illustri personaggi ecclesiastici e laici. Verso la metà del XV secolo, con l’avvento degli abati commendatari, l’Eremo incominciò il periodo di decadenza. Nel 1543 gli ultimi monaci lasciarono l’Eremo per trasferirsi altrove. Seguirono tre secoli di quasi abbandono totale, durante i quali il monastero e parte della torre furono distrutti. Dal 10 gennaio 1921, dopo un periodo di relativa decadenza dell’eremo, la parrocchia di S. Alberto fu assegnata alla Congregazione di San Orione che porterà l’abbazia ad una completa rinascita, disponendo anche restauri alle strutture e alle opere d’arte custodite. È proprio in collaborazione con i frati eremiti che ho allestito nell’eremo un piccolo punto vendita dove si possono trovare i manufatti dei frati e i prodotti di “Alchemia Verde”, utili al sostentamento della comunità religiosa.

La mia casa nelle diverse stagioni

Come raggiungermi

Per chi arriva da TORINO-GENOVA-PIACENZA

Percorrendo l'autostrada A21 può uscire al casello di Voghera e seguire le indicazioni per Salice Terme. Sulla Strada Provinciale Voghera / Varzi, all'altezza di Ponte Nizza, svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Val di Nizza. Quando si arriva alla sede municipale Casa Ponte si svolta a destra e si prosegue per 500 mt e troverete il complesso parrocchiale di San Paolo. Il laboratorio artigianale si trova nell’ex canonica.

Se arrivate da MILANO

Vi consigliamo l'autodstrada A7; uscite al casello di Casei Gerola e seguite le indicazioni per Voghera e poi per Salice Terme. Sulla Strada Provinciale Voghera / Varzi, all'altezza di Ponte Nizza, svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Val di Nizza. Quando si arriva alla sede municipale Casa Ponte, si svolta a destra e si prosegue per 500 mt e troverete il complesso parrocchiale di San Paolo. Il laboratorio artigianale si trova nell’ex canonica.

Per vedere la cartina di googlemap, clicca qui

Contattami